Lo-Fi Galore

“Con il termine Lo-Fi si indica un tipo di produzione musicale povera rispetto agli standard usuali e realizzata utilizzando una strumentazione non particolarmente eccelsa ed elaborata nella fase di registrazione, sia per carenza di mezzi e di risorse adeguate, ma anche per scelta consapevole e volontaria. (…) Tra la fine degli anni ottanta ed i primi anni novanta, il termine venne utilizzato non solo per descrivere la qualità delle registrazioni ma anche per indicare un vero e proprio sottogenere musicale dell’indie rock.” (Wikipedia)

Nella mia playlist si va dai capostipiti del genere, i Beat Happening di Calvin Johnson, ai più recenti Dirty Beaches e Parquet Courts, passando per le band e gli artisti che ebbero un maggior successo “commerciale” (si fa per dire) come Pavement, Sebadoh, Beck, Guided by Voices

cover lo-fi

  1. He’s a Mighty Good Leader Beck
  2. Our Secret Beat Happening
  3. Don’t Touch My Bikini The Halo Benders
  4. Free to Go The Folk Implosion
  5. Rebound Sebadoh
  6. King of the Beach Wavves
  7. Stoned and Starving Parquet Courts
  8. Forklift Pavement
  9. Fuck Motel Fuck
  10. Bulldog Skin Guided by Voices
  11. Oh, Me Meat Puppets
  12. Stratford-On-Guy Liz Phair
  13. Lance Jr Courtney Barnett
  14. Vacation Beach Fossils
  15. Smoke Ring for My Halo Kurt Vile
  16. 22 No Fuck
  17. Night Walk Dirty Beaches
  18. Just Like Heaven Dinosaur Jr.
  19. Buscemi The Jon Spencer Blues Explosion
  20. Thunder Peel Beck
  21. 1,000,000,000 Kisses Half Japanese
  22. Anything Could Happen The Clean

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: